mercoledì 27 agosto 2014

Se I Ching Potesse Parlare - Percorsi d'Apprendimento per Paola

Buongiorno @Cieloevento
Da tanto tempo che vorrei porvi una domanda di carattere generale su Yi. Si parte dal presupposto che io abbia eseguito una sfilza infinita di lanci trascrivendoli non tutti su un quaderno, all'inizio del mio percorso con Yi, e che ora non riesca più a comprendere quale mutamento stia avvenendo. Ironicamente Yi non risponde più al solito argomento e sguscia via, rispondendomi su altro che in quel momento ritiene più importante. Bene, ma cosa posso fare ora ? è come aver sprecato l'utilizzo di Yi per la mia "golosità" di porre domande su domande. Non so certamente come muovermi. E tanto meno cosa stia accadendo. Vi è mai capitato? o a qualcuno dei lettori che popolano questo blog?
Grazie per la cortese attenzione.
Paola


Buonasera Paola, benvenuta!
Per orientarti meglio nel blog clicca qui e qui.

Noi siamo felicissimi d'aver ricevuto la tua domanda, ci permette d'esplorare le dinamiche psicologiche che prima o poi affrontano tutti quelli che instaurano un rapporto di lunga durata e tanti lanci con il testo.

Accogliamo quindi la tua domanda con vero piacere, sollecitando anche gli altri che ci seguono a voler esprimere la loro opinione in merito. Su questo tema ci piacerebbe fare un post cumulativo (anche più post), con le testimonianze di tutti quelli che avranno voglia di raccontare la loro esperienza con I Ching.

Spesso si inizia con Yi facendo qualche lancio perchè qualcuno ce l'ha consigliato e se molti scrollano le spalle ridendo delle antiche simbologie, altri invece ne rimangono stregati a tal punto che da quel momento il tintinnare delle tre monete entra a far parte della loro vita.

All'inizio le cose sono spesso idilliache, Yi sembra essere la soluzione per qualsiasi problema e le indicazioni che riceviamo sono così semplici ed intuitive che è impossibile sbagliare sulle previsioni future ma, man mano che il tempo passa, le cose si complicano. E di parecchio anche.

Improvvisamente smettono le predizioni "pure" e, diciamocelo francamente, iniziano i cazziatoni pesanti. Yi non ne fa più sfuggire una e le risposte sono spesso inchiodate su un unico nodo, una paternale infinita, che, volenti o nolenti, dobbiamo dipanare dall'inizio alla fine se vogliamo proseguire.

Da questo momento infatti le previsioni infallibili (per la nostra comprensione) sono terminate e, ciò di cui si discuterà, sarà ciò che noi facciamo o non facciamo perchè il nostro futuro si compia.

Se I Ching potesse parlare, si presenterebbe così:

"Io sono Yi il Signore del Mutamento e sono ad esclusivo servizio del Nobile
Se quindi non sei un Nobile, con me lo diventerai.

Tu non conosci ancora il mio sapere (quello che ti trasferirò col trascorrere del tempo) e visto che non hai mai potuto consultarmi prima, ciò che è accaduto fino al momento in cui sono entrato nella tua vita non mi riguarda.

Non ho ancora potuto influenzarti. 
 
Carl Gustav Jung



Per questo motivo (e solo per un certo arco di tempo) io potrò predire il futuro per te e dirti che cosa accadrà, ma nello stesso tempo inizierò anche a trasferirti le informazioni della disciplina che insegno e, visto che non ignorerai più come funzionano le cose poichè io stesso te le ho indicate, mi aspetto anche che tu le metta in pratica.





Se tu non lo farai io mi arresterò e anche se strepiterai, piangerai o supplicherai, semplicemente aspetterò con te che tu sia pronto ad affrontare il mutamento.

Io sono molto antico, non ho nessuna fretta e ho ancora molto tempo davanti a me. La tua vita equivale a quella di tutti gli altri esseri umani di questo mondo, per cui nulla si compirà se tu davvero non lo vorrai e non lotterai per realizzarlo.

Mentre aspettiamo sarò sempre al tuo servizio (non posso sottrarmi, le monete le possiedi tu), ma non chiedermi il favore di fare il lavoro che spetta solo a te.

Io sono già cresciuto e non sono io ad avere bisogno di te, sei tu che devi ancora imparare.

Ti coprirò le spalle comunque e se mi metterai in grado di farlo ti avviserò sempre dei pericoli che correrai, ma non farmi domande per risposte che ti permetterebbero di sfuggire ai tuoi doveri.

Io in questo non ti aiuterò mai.

Ma quando sarai pronto e me lo chiederai,  farò di te un Nobile."

Sembrano parole dure e arroganti, ma Yi non è una persona e in fondo non è nemmeno un testo. Yi è un codice che svela le connessioni fra le nostre azioni e il futuro.

Sta a noi scegliere quanto vogliamo addentrarci e andargli incontro.

Per quanto riguarda il non aver segnato tutti i lanci in un quaderno preciso e quindi non capire la tua "mappa personale", se ti fermi un attimo e ci rifetti, ti renderai conto da sola che non è così. Ci sono esagrammi che tu conosci bene e che I Ching ripete quando sei in pericolo, ci sono esagrammi che temi quindi, perciò sei perfettamente in grado di legarli l'uno all'altro a prescindere da una statistica puramente matematica.

La mappa personale è personale e solo tu sai dove inizia e dove finisce. Se ti può consolare alcuni di noi della redazione hanno scritto i loro lanci su migliaia di foglietti volanti e non hanno nessun sacro quaderno a cui fare riferimento, che non sia alla fine ciò che hanno imparato sul campo.

Noi consigliamo una tecnica che non è prendere ossessivamente nota dei propri lanci, quanto il prendere appunti sulle idee e le considerazioni che sorgono dopo aver elaborato (digerito anche emotivamente quindi) un lancio.

Comunque sia per questo grado ci passiamo tutti Paola! Facci sapere come va, potresti fare un ulteriore indagine per capire che cosa ti blocca davvero. Yi ti risponderà e smetterà d'essere sfuggente. Ciao! :)


Vi ricordiamo che nella barra superiore di navigazione nella sezione “Chi Siamo”  (clicca sul link per approfondire) trovate le indicazioni utili per usufruire del blog;  nella sezione “Articoli I Ching” (clicca sul link per approfondire) i temi culturali e tecnici legati alla disciplina di Yi; nella sezione “Incontri con I Ching” (clicca sul link per approfondire) le indicazioni sugli interventi culturali pubblici e i gruppi di lavoro; nella sezione “Biblioteca” (clicca sul link per approfondire) i percorsi di lettura e cinematografia consigliati. Nella colonna alla vostra destra trovate tutti gli esagrammi e le linee discusse, elencati in ordine numerico, e la sezione Tecnica (clicca sul link per approfondire). Buona ricerca! :) COME UTILIZZARE IL BLOG CLICCA QUI  -  GOOGLE + CLICCA QUI

4 commenti:

  1. Grazie per la vostra spiegazione,ne è nato un post davvero interessante.
    Certamente ci sono lanci che ora iniziano a prendere forma,altri hanno bisogno di essere digeriti ...
    Paola


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, speriamo di averti fatto capire anche che, se siamo così bravi a interpretare I Ching ;), è perchè abbiamo preso tante di quelle travi sui denti anche noi che, alla fine, ci siamo dati una smossa!!!!
      Facci sapere e se hai bisogno d'approfondire siamo sempre qui. Ciao, a presto! :)

      Elimina
    2. beh,qualche settimana fa avevo ottenuto un responso 17,5,6 - 21 - Vorrei davvero dare una svolta alla mia vita,ma non so da che parte iniziare,che consiglio potresti darmi? - Adattarmi ed essere decisi? Il problema sono le linee del 17 che mi creano un po' di confusione.

      Se avete tempo e voglia,vi va di aiutarmi? GRAZIE Paola

      Elimina
    3. Ne abbiamo preso nota. Ciao! :)

      Elimina